mercoledì 18 gennaio 2017

L'indovinello 68 del Libro di Exeter in inglese antico



Testo originale in inglese antico:

Ic eom wunderlicu wiht wræsne mine stefne ·
hwilum beorce swa hund · hwilū blæte swa gat ·
hwilum græde swa gōs · hwilū gielle swa hafoc ·
hwilū ic onhyrge þone haswan earn
guðfugles hleoþor · hwilum glidan reorde
muþe gemæne · hwilum mæwes song
þær ic glado sitte · ᚷ · mec nemnað
swylce · ᚫ · ⁊ · ᚱ · ᚩ · fullesteð
· ᚻ · ⁊ · ᛁ · nu ic haten eom
swa þa siex stafas sweotule becnaþ


Traduzione in italiano:

Io sono una cosa meravigliosa; io vario la mia voce:
Abbaio come un cane, belo come una capra,
Starnazzo come un'oca, strillo come un falco;
Mi atteggio come l'aquila, quella grigia, il grido
dell'uccello che combatte, talvolta la voce del nibbio
è familiare alla mia bocca, o la canzone del gabbiano,
dove siedo felice. REGALO è il mio nome,
QUERCIA e CAVALCARE e se gli DEI vogliono,
SALUTO e GHIACCIO. Adesso avete il mio nome,
come quelle sei lettere presagiscono chiaramente.

Nella traduzione le rune (un alfabeto magico) compongono la parola GAROHI che è l'anagramma di HIGORA, cioé la GAZZA animale sacro per i Sassoni e Longobardi di cui abbiamo parlato nel post La gazza: storia, folklore e superstizione


Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...