lunedì 29 dicembre 2014

Origine ed espansione dell'aplogruppo R1b-L21 in Europa

L'origine di questo aplogruppo che da molti viene ancora chiamato celtico atlantico avviene sicuramente in area celtica probabilmente nella Germania meridionale dove si separa dal ramo principale R-P312. A questo punto durante la tarda età del bronzo vi fu un'espansione a nord verso la Germania settentrionale e le coste del Baltico meridionale dove rimase per più di mille anni, quando attorno al 100 d.C. a causa del sovrappopolamento ed al rapido esaurirsi delle risorse disponibili ed anche in seguito a cambiamenti climatici ed eventi estremi come le inondazioni, queste popolazioni dettero vita al fenomeno della grandi migrazioni o per dirla alla tedesca Völkerwanderung, che i latini chiamarono invasioni barbariche.

Quindi se l'origine dell'aplogruppo è celtica, la sua espansione in Europa è germanica: Anglo-Sassoni e Juti (Geati) portarono questo aplogruppo in Inghilterra, gli Ostrogoti in Italia, Visigoti e Vandali lo portarono in Spagna. L'aplogruppo R-L21 non è l'unico aplogruppo diffuso con queste migrazioni di massa che vanno sotto il nome di invasioni barbariche, altri aplogruppi sono l'aplogruppo R-U106, l'aplogruppo I1 e l'aplogruppo I2a2a. la lingua protogermanica comincia ad affermarsi solo a partire dal 500 a.C.

Evidente è l'importante di queste migrazioni dal nord-europa nei regni romano-barbarici delle penisola iberica dove i nomi di alcune regioni sono direttamente legati a questi eventi storici come nel caso già citato in questo blog della Catalogna da Gotolonia e dell'Andalusia da Vandalusia. Anche il nome Vizcaya o detto alla basca Bizcaya potrebbe avere un'origine gotica. Proprio da Viz (occidente) e Caia, parola di origine gallica che significa riserva, territorio chiuso adibito alla caccia (Gerhard Koebler - Gotisches Woerterbuch), nella lingua gotica sono presenti prestiti dal celtico che non sono presenti nelle altre lingue germaniche.

Vediamo alcuni di questi prestiti: *rīks 'reggente' veniva dal celtico *rīxs 're' chiaramente si tratta di una forma non nativa in quanto il PIE *ē → ī non è tipico del germanico ma comune nel celtico. Un altro prestito dalla lingua celtica è *walhaz "straniero; Celta" dalla tribù celtica dei Volsci. Altri prestiti dal celtico sono *ambahtaz 'servo', *brunjǭ 'cotta di maglia', *gīslaz 'ostaggio', *īsarną 'ferro', *lēkijaz 'guaritore', *laudą 'piombo', *Rīnaz 'Reno', *tūnaz, tūną 'fortificazione'. Queste parole sono state prestate durante le culture di Halstatt e La Tene durante il periodo di massima influenza nell'Europa centrale.

In effetti nei Paesi Baschi è presente una quota di R-L21 non trascurabile e difficilmente spiegabile altrimenti. Uno studio compiuto da Begoña Martínez-Cruz et al. nel 2012 mette in evidenza come ben il 16,3% dei baschi sottoposti al test appartenga all'aplogruppo R-L21 mentre nella stessa area è minima la presente del R-U106, 1,3%. Ma vi è anche un ulteriore indizio: la maggioranza dei cognomi di coloro che appartengono sono patronimici caratterizzati dal suffisso gotico -ez, che significa figlio di ed è riferito ai lignaggi patriarcali dei Visigoti. Da qui questi patronimici si sono diffusi in tutto l'enorme impero coloniale spagnolo ed in particolare in America centrale e latina.

I Visigoti furono i primi a costituire nella penisola iberica uno stato unitario caratterizzato da una unità politica e amministrativa. Il Regno visigoto della seconda metà del VII secolo fu caratterizzato come tutti i regni romano-barbarici da una società rigidamente divisa tra la popolazione autoctona romano-ispanica e quella dei nuovi arrivati germanici che requisendo tutte le terre crearono degli immensi latifondi. Nei Paesi Baschi nel 581 Liuvigild re dei Visigoti fondò la città di Vitoria-Gaistez (Victoriacum), se il nome della città è latino non è lo è lo stemma della città con i classici due corvi che rimandano al retaggio gotico.

Per un blog è molto importante il vostro sostegno, se potete cliccate sui tasti social "mi piace", "tweet" etc che trovate qui sotto ... grazie.




Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...