mercoledì 19 novembre 2014

Bestiario longobardo: la Viverna

Bandiera del Wessex: una Viverna oro in campo rosso
Per l'attento osservatore che ami girovagare per la campagna toscana in cerca di antiche pievi romaniche e antichi tesori nascosti di cui questa è ricchissima, non è raro imbattersi in oscure creature risalenti al magnifico periodo dell'alto medioevo alcune di queste di non facile classificazione anche per i più appassionati del genere fantasy. Tra questi un ruolo di primo piano è occupato dalla viverna italianizzazione dell'inglese Wyvern che a sua volta deriva dall'antico sassone Wivere probabilmente derivato dal latino Viper. Antica è la sua origine legata alla mitologia germanica, era senz'altro importante per i Sassoni che ne fecero l'emblema della bandiera del Wessex, ma l'abbondanza con cui ci imbattiamo in questo strano animale con la testa di cane, il corpo di serpente e gli artigli dell'aquila in Toscana lascia pensare che anche i Longobardi gli fossero particolarmente legati.

Troviamo due viverne scolpite su un'architrave posta su una facciata della Chiesa di Santa Maria e San Rocco a Pitigliano, probabile vestigia di un precedente manufatto architettonico, Una viverna è abbozzata su una delle pietre d'angolo della chiesetta di San Bartolomeo a Montefollonico, Due viverne sono scolpite ai lati dell'architrave del portone d'ingresso della Pieve di Corsignano presso Pienza.

Figura zoomorfa, viverna (wivere)
A sancire il legame con il mondo anglosassone spesso incontriamo delle viverne nelle chiese della contea dello Herefordshire nel sud-ovest dell'Inghilterra, come nell splendido portale della chiesetta di Kilpeck, in quella di St. Michaels a Garway, da notare come le viverne sono spesso poste in prossimità dell'ingresso principale dell'edificio o sull'architrave della porta.

Chiesetta di Kilpeck - Herefordshire - England
Le viverne furono anche usate in araldica: due viverne sono poste ai lati dello stemma di John Churchill primo Duca di Marlborough (1650-1722), nello stemma comunale della città di Terni e in quello della Generalitat Valenciana in Catalogna.

Per un blog è molto importante il vostro sostegno, se potete cliccate sui tasti social "mi piace", "tweet" etc che trovate qui sotto ... grazie. 



Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...